Perché un bel progetto, a volte, nasce anche così: dopo 23 ore di aereo, dall’altra parte del mondo, con un lui e una lei che s’incontrano per caso in terra australiana e scoprono non solo di provenire dalla stessa città – Rimini – ma di abitare a distanza di 4 minuti di macchina l’uno dall’altro. Poi finisce che s’innamorano e che si tengono stretti, come nel migliore dei lieti fini.

green decor, verde verticale interni, giardini verticali in casa

Chiara e Valerio.

Fazenda nasce in questo modo, dopo un Working Holiday nella terra dei canguri e un bel colpo di fulmine fra Chiara Fantini e Valerio Sardiello.
Lei laureata in Comunicazione, Cooperazione e Sviluppo e lui in Digital e Virtual Design, insieme condividono l’amore per la natura, una vera e propria passione che culmina con la nascita di Fazenda, un meraviglioso vivaio a Covignano – alle porte di Rimini – in cui tutto è handmade e realizzato con tanto, tantissimo love.
Se volete un termine in grado di descrivere sinteticamente Chiara e Valerio, quello è “fantastici”. Sono pazza di loro!

Ciao ragazzi, che bello intervistarvi. Ditemi, quando nasce Fazenda?

“Ciao Anna! Fazenda nasce ufficialmente un anno e mezzo fa e rappresenta il nostro progetto di vita. Il nome deriva dalla casetta bianca in stile messicano all’interno della quale abbiamo mosso i primi passi, somigliava tanto alle famose fazendas. All’epoca eravamo in tre: noi due e la nostra capretta…”.

Come avete dato inizio a questa bella avventura insieme? Avete cominciato con i mercatini?

“Sì esatto, inizialmente eravamo presenti come hobbisti ai mercatini locali, poi ci siamo cimentati nelle prime fiere”.

Che cosa producete, esattamente? In cosa vi siete specializzati?

“La nostra è una botanica applicata al design, ci siamo specializzati nell’arredamento di spazi interni.
Amiamo riscoprire piante che, a primo acchito, possono sembrare banali, eppure, nella composizione giusta, diventano uniche. Abbiamo piante stagionali e perenni, orchidee e molto altro. Cerchiamo sempre di proporre piante molto particolari.
Tutti i nostri articoli sono pezzi unici e ciò che vendiamo è un prodotto finito, già concimato e contenuto all’interno di un vaso. Occorre solo innaffiarlo e prendersene tanta cura.
Dopo alcune sperimentazioni in ampolle di vetro per pesci, abbiamo introdotto anche i terrari. È incredibile come in una sfera di vetro possa crearsi un ecosistema perfetto!”.

In occasione degli eventi fieristici in cui ci siamo incontrati, ho notato diversi quadri esposti. Bello questo verde verticale…

“Sì, all’interno dei nostri quadri c’è un’alga giapponese leggera, ricchissima di ossigeno e di sali minerali che non appesantisce le radici. Noi la importiamo direttamente dal Giappone e ti assicuro che è un materiale molto costoso.
Sai, studiamo molto il nostro prodotto, curiamo le piante con amore e facciamo tutto il possibile per educare i nostri clienti. Vogliamo che siano consapevoli di aver acquistato un essere vivente che, in quanto tale, ha delle necessità specifiche”.

 

green decor, verde verticale interni, giardini verticali in casa

Ecco alcune composizioni verticali di Fazenda.

 

Il vostro è un discorso che non fa una piega, bravi! Posso chiedervi dove sono i vostri fornitori?

“Certamente! I nostri fornitori sono principalmente in Emilia-Romagna. A volte andiamo alla ricerca di nuove piante in Toscana, leader di settore sul territorio nazionale e zona con i produttori e i vivaisti più interessanti”.

Dove possiamo acquistare le vostre piante?

“Nelle fiere a cui partecipiamo e presso il nostro laboratorio-showroom a Covignano, in provincia di Rimini”.

L’ultima domanda che vi pongo riguarda la spedizione: è un’impresa (più o meno) impossibile nel nostro Paese?

“Sì, spedire piante in Italia è ancora molto complicato, il rischio è quello di ricevere un prodotto danneggiato, se non quasi del tutto morto. Ad ogni modo, c’è una bella notizia: stiamo studiando soluzioni!”.

 

Hai ancora voglia di leggere? Scopri i progetti dell’artista Giorgia Severi e la Fattoria dell’Autosufficienza di Francesco Rosso!